sabato 3 ottobre 2015

Recensione: "Tutte le volte che ho scritto ti amo" di Jenny Han

Buooon pomeriggio pasticcini!!!
Questi giorni stanno procedendo quasi alla grande! Finalmente sono riuscita a rispettare
il programma della settimana almeno per la maggior parte, il che è una cosa rarissima :°
Io organizzo sempre il più possibile (poi puntualmente non rispetto nulla di quello che ho scritto, dettagli).
Ma questo mese è davvero strapieno di cose da fare!
Un sacco di appuntamenti ed eventi in giro per Miland, tesi e Halloween da preparare *^*
Insomma, devo stare nei tempi. Per fortuna ho trovato il modo di finire almeno un libro :D


Tutte le volte che ho scritto ti amo
di Jenny Han


Prezzo: 16,00
Pagine: 372
Serie: To All the Boys I've Loved Before #1
Editore: Piemme
Genere: young adult
Data di pubblicazione: 1 settembre 2015

Lara Jean tiene le sue lettere d’amore in una cappelliera. Non sono le lettere d’amore che qualcuno ha scritto per lei, ma quelle che lei ha scritto una per ogni ragazzo di cui si è innamorata, cinque in tutto. L’ultimo si chiama Josh, che è il suo migliore amico nonché, purtroppo, il ragazzo di sua sorella. Quando scrive, Lara Jean mette tutto il suo cuore sulla carta, raccontando cose che non si sognerebbe mai di dire ad alta voce. Eppure, un giorno, scopre che tutte le sue lettere d’amore sono state spedite. E quel che è peggio, ricevute. Improvvisamente, la sua vita diventa molto complicata, ma anche molto, molto più interessante…



«L'amore fa paura: cambia, può svanire. Quello fa parte del rischio. Ma io non voglio più avere paura.»




  Ho iniziato a leggere questo libro con l'umore un po' sotto i piedi. Gli ultimi acquisti libreschi non si sono rivelati molto azzeccati, per questo lunedì ho deciso di dedicarmi finalmente al libro della Han. Sostava da diversi giorni sulla mia libreria ma, vista la trama leggera, avevo deciso di metterlo 'in attesa' per i miei momenti fiacchi, quelli in cui la voglia di un libro inizia ad abbassarsi drasticamente in seguito a un mare di letture sfortunate.. Così, quando ho attaccato con le prime pagine, ammetto di aver fatto fatica. 
  Indubbiamente lo stile di questa scrittrice è scorrevole ma inizialmente non riusciva proprio a catturare la mia attenzione.
La famiglia viene presentate nella sua quotidianità. Lara Jean e le sue sorelle sembrano un gruppo affiatato nonostante i problemi affrontati negli anni dovuti alla morte prematura della madre, ma, forse a causa del punto di vista del racconto, quello della protagonista, un po' troppo semplicistico e infantile nonostante i suoi sedici anni, forse per il continuo presentare capitoli di una scena, lunghi sì e no due paginette, il decollo della storia non è immediato.
 
Superato lo scoglio iniziale però, devo ammettere di aver finito il libro in pochissimo tempo
La semplicità di scrittura e della stessa storia diventano a poco a poco un pregio
  Quando Margot, la sorella maggiore, parte per la Scozia per studiare e lascia a Lara Jean il compito di occuparsi della casa e del resto della famiglia (il padre e la sorellina Kitty), la protagonista inizia pian piano a crescere, benché afflitta da mille paure e insicurezze. Subito dopo che inspiegabilmente le lettere d'amore segrete vengono inviate, però, le cose per lei iniziano a farsi ancora più complicate (e per noi più interessanti).
  Lara Jean non sa come comportarsi con i cinque destinatari e soprattutto con i due con la quale ha ancora, più o meno, dei contatti: Josh, sua attuale cotta, migliore amico, vicino di casa e (sfortunatamente da poco) ex della sorella; e Peter, il compagno delle medie a cui ha dato il suo primo bacio, ora ragazzo più ambito e conosciuto della scuola.
Caso vuole che Peter sia stato appena lasciato dalla sua ragazza storica perciò propone a Lara Jean di inscenare un finto fidanzamento per mettere a tacere i rispettivi sentimenti.
  Da qui procede tutto in crescendo. La Han ci regala qua e là delle piccole perle: momenti romantici, molto dolci nella loro banalità e, di conseguenza, assolutamente realistici, e momenti di riflessione di Lara Jean che la maggior parte delle adolescenti ha avuto almeno una volta (scommetto ciò che volete) che fanno avvicinare molto il lettore al personaggio.
  La fine del libro lascia un po' di amaro in bocca in quanto si tratta di un finale aperto ma essendo una duologia di racconti, non ci resta che aspettare il seguito!


Voto: 3.5 fette. Molto più che buono!
Per chi ancora il primo amore lo deve vivere o, semplicemente, per i nostalgici :)



A presto! 

7 commenti:

  1. Assolutamente d'accordo :) spero che la piemme pubblichi presto il seguito *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo! Ci hanno interrotto proprio quando arrivava la parte migliore (iykwIm *-*), che sia almeno un'interruzione breve!

      Elimina
  2. Sembra molto carino, finale a parte!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel complesso è stato molto carino! Se si vuole una lettura leggera, è l'ideale :)
      Aspettiamo il secondo libro.

      Elimina
  3. Ce lo ho e spero che potrà piacermi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benissimo! Quando l'avrai concluso, fammi sapere cosa ne pensi :)

      Elimina
  4. a me è piaciuto molto e spero come voi che ci sarà presto un seguito

    RispondiElimina



♥ Grazie per aver letto fin qui. Ora, lascia un commento! :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...